Dal mondo / America

Commenta Stampa

E ricorda le minacce di Salvini a Saviano

Onu: l'Italia viola i diritti umani dei migranti


Onu: l'Italia viola i diritti umani dei migranti
01/03/2019, 18:38

ROMA - Anche l'Onu bacchetta l'Italia per i suoi comportamenti sui migranti. E lo fa sulla base dei rapporti degli osservatori speciali, mandati in Italia negli ultimi mesi. E la bacchettata è netta: "Riconosciamo il ruolo importante ed esemplare che l'Italia ha giocato salvando i migranti in mare negli ultimi anni e riconosciamo le sfide del paese in assenza di una politica globale dell'Unione europea di solidarietà con gli Stati membri alle frontiere esterne dell'Unione europea. Tuttavia, crediamo che queste circostanze non possono essere usate come una giustificazione per violare i diritti umani dei migranti e mancare di rispetto agli obblighi internazionali". E non basta, perchè l'Onu aggiunge: "Diversi difensori dei diritti umani che difendono i diritti dei migranti sono stati anche sottoposti ad attacchi verbali e minacce, in particolare sui social media. Roberto Saviano, scrittore e difensore dei diritti umani, che è sotto la protezione della Polizia da più di 10 anni per il suo giornalismo investigativo e per aver pubblicamente denunciato la criminalità organizzata in Italia, ha ricevuto minacce verbali da parte del ministro dell'Interno relativo alla possibile perdita della protezione subito dopo aver espresso le sue critiche sulla politica anti-immigrazione del governo". 

Nel rapporto vengono anche ricordate le parole di Di Maio, che definì le Ong che salvano i migranti che rischiano di affogare come "taxi del mare"; oltre a quelle di Salvini che le definì "vicecontrabbandieri". Parole che vengono sistematicamente amplificate dai mass media, cosa che fa drasticamente diminuire le donazioni a loro favore e rende difficoltoso aiutare i migranti. L'Onu ricorda anche che questa è il sesto avviso in poco più di un anno e sarebbe il caso che l'Italia cambiasse modo di agire per rispettare leggi e trattati internazionali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©