Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Alain Juppé: Non è ancora troppo tardi per intervenire

Onu: No fly zone per garantire la sicurezza della Libia

Presentato il progetto di risoluzione.Attwso il mandato

Onu: No fly zone per garantire la sicurezza della Libia
16/03/2011, 17:03

Francia, Gran Bretagna e Libano hanno presentato ieri sera al Consiglio di Sicurezza dell’Onu un progetto che prevede una no fly zone su tutta la Libia. La notizia del piano per fermare il colonnello Muammar Gheddafi, in realtà non sarebbe partita dal G8 di Parigi, al termine del quale invece si era spinto l’Onu a prendere i giusti provvedimenti per garantire la giusta protezione ai cittadini libici.
Il Capo della diplomazia francese, Alain Juppé, proprio alle porte del G8, rifacendosi alla no fly zone, dice che “Francia e Gran Bretagna propongono da due settimane dei raid mirati” .."Solo la minaccia dell'uso della forza può fermare Gheddafi"e continua affermando che diversi Paesi arabi sono pronti a partecipare ad una operazione militare.
Intanto si attende l’atteso mandato che sarà pronto grazie all’avvenuta deposizione a New York del progetto di risoluzione da parte di Francia, Gran Bretagna e Libano.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©