Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Il terrorista saudita preoccupato per il Pakistan

Osama Bin Laden torna a parlare


Osama Bin Laden torna a parlare
01/10/2010, 14:10

Dura 11 minuti circa il nuovo messaggio audio di Osama Bin Laden. Dopo un lungo silenzio torna a parlare il fondatore di Al Qaeda, rilevando preoccupazioni per i fenomeni climatici e la carenza di cibo che hanno colpito soprattutto il Pakistan. Niente guerre quindi, niente terrorismo, ma un grido d’allarme. Le vittime provocate dai disastri climatici sarebbero maggiori di quelli causate dalla guerra: ad avvalorare la tesi di Bin Laden, ci sono una serie di immagini e foto delle vittime delle alluvioni che accompagnano il video diffuso da alcuni siti vicini al credo dei fondamentalisti islamici. Il terrorista saudita da dei consigli anche agli agricoltori del Sudan, luogo in cui egli visse per anni prima del suo insediamento in Pakistan. Bin Laden esorta i musulmani ad aiutare i Pakistani, abbandonati dai propri governatori, impegnati principalmente ad investire soldi per gli eserciti e per le guerre.
Della registrazione si sta verificando la veridicità. Unico indizio temporale è il riferimento alla fine del ramadan, conclusosi il 10 settembre.
Un messaggio dai contenuti insoliti, orientato all’assistenzialismo verso “anime caritatevoli”, decisamente diverso da quelli in cui Bin Laden minaccia fortemente l’occidente.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©