Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

OSSETIA SOTTO ATTACCO, MOSCA REAGISCE INVIANDO TRUPPE


OSSETIA SOTTO ATTACCO, MOSCA REAGISCE INVIANDO TRUPPE
08/08/2008, 15:08

E’ guerra in Ossetia del Sud, dopo che nella notte le forze della Georgia hanno cinto d’assedio Tskhinvali, capitale della provincia separatista, bombardando le postazioni dei ribelli nel villaggio Tkverneti. All’alba intensi scontri a fuoco hanno coinvolto le truppe di Tbilisi e i ribelli nella capitale. Il ministero della Difesa georgiano ha mobilitato i riservisti da spedire nella provincia autonoma, mentre “Tskhinvali è circondata dalle forze georgiane”, secondo quanto ha riferito il ministro per la Reintegrazione della Georgia, Temur Iakobashvili, confermando che l’esercito di Tbilisi ha preso il controllo di cinque villaggi osseti. L’operazione è stata giustificata come una risposta al “regime criminale” dei separatisti, tesa a “ripristinare l’ordine”. Caduti nelle mani georgiane già cinque villaggi dei separatisti: centinaia di morti. Mosca ha risposto all’attacco inviando le proprie truppe: una colonna di blindati russi sta entrando nella capitale dell’Ossetia del sud Tskhinvali, riferiscono dirigenti dell’autoproclamata repubblica indipendente all’agenzia Itar-Tass. La colonna di mezzi blindati si è fatta strada dopo che forze sudossete avevano respinto a sud di Tskhinvali i soldati georgiani. Al centro della città sono stati distrutti quattro carri armati di Tbilisi, afferma un miliziano sudosseto.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©