Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Pakistan: 61 morti nella valle di Swat, 6 sono civili


Pakistan: 61 morti nella valle di Swat, 6 sono civili
08/05/2009, 10:05

Continuano le incursioni dell'esercito pakistano nella valle dello Swat, zona al confine con l'Afghanistan, in cui la presenza dei talebani è molto forte. Tanto che di recente nella zona era stato ammesso l'uso della sharia (la legge islamica presa dal Corano, attraverso una interpretazione deformata delle parole del libro sacro musulmano, ndr) in cambio di una tregua degli attacchi talebani. Ma alla fine della tregua, è stato l'esercito a prendere l'iniziativa, con una serie di violenti attacchi. E ieri non c'è stata eccezione: i soldati hanno attaccato un villaggio della zona, sostenuti da fuoco di artiglieria e bombardamenti. Secondo i primi dati, sarebbero morti 7 soldati, 55 talebani ma anche 6 civili.
Nel frattempo, il Presidente pakistano Asif Ali Zardiri ha annunciato che "le operazioni militari contro i gruppi talebani nella valle dello Swat proseguiranno fino a quando non sarà tornata la normalità".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©