Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Pakistan: attentato contro la squadra di cricket dello Sri Lanka


Pakistan: attentato contro la squadra di cricket dello Sri Lanka
03/03/2009, 08:03

Sarebbe un attentato come i tanti che avvengono, in una nazione come il Pakistan perennemente in conflitto interno ed estero. Ma a fare la differenza c'è il fatto che questa volta l'obiettivo è stata la squadra di cricket dello Sri Lanka, un Paese vicino e col quale in passato ci sono state tensioni. Tanto che in questo caso i giocatori cingalesi erano stati definiti "ambasciatori di buona volontà". Ma qualcuno ha deciso che non dovesse essere così: una dozzina di uomini armati con mitra Kalashnikov, granate e razzi ha dato l'assalto al pullman che trasportava i giocatori. Nello scontro a fuoco che ne è seguito, sono morti sei poliziotti e due civili. Ferite decine di altre persone, tra cui cinque giocatori dello Sri Lanka e il vice allenatore. Quest'ultimo è stato ricoverato in ospedale per sicurezza insieme ad uno dei giocatori, mentre gli altri sono stati medicati e poi sono tornati in albergo. Nessuno di loro è comunque in pericolo di vita.
Il Presidente dello Sri Lanka, Mahinda Rajapakse, ha espresso sdegno per il "vile attentato terroristico"; e non si esclude che questo possa essere in relazione con l'offensiva militare che l'esercito cingalese sta conducendo contro i tamil.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©