Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Tra i feriti ci sono anche dei bambini

Pakistan, attentato vicino Peshawar: almeno 7 morti


Pakistan, attentato vicino Peshawar: almeno 7 morti
05/06/2011, 09:06

 ISLAMABAD (PAKISTAN) - L'esplosione di oggi di un ordigno telecomandato vicino Peshawar, nel Pakistan nord-occidentale, ha provocato la morte di almeno sette persone.
Il fatto, accaduto oggi, è stato reso noto dalla polizia pakistana. Fonti locali riferiscono che l'esplosione si sia verificata ad una fermata dell'autobus. L'ufficiale Kalaam Khan ha riferito che l'esplosione è avvenuta nel bazar Matanai (20 chilometri a sud di Peshawar) e che il bilancio, oltre ai sette morti, comprende anche 11 feriti, tra cui anche dei bambini.
Un altro ufficiale di polizia, Ijaz Khan, ha spiegato inoltre che l'ordigno, collocato in una borsa su un pick-up parcheggiato alla fermata dell'autobus, era comandato a distanza. Pare che una persona abbia lasciato la borsa lì e poi sia immediatamente scappata. Poco dopo c'è stata l'esplosione che, oltre a provocare vittime, ha procurato danni anche a cinque automobili e quattro negozi della zona.
Dall'estate del 2007 oltre 4.400 persone sono state uccise in Pakistan in circa 500 attentati terroristici. Quest'ultimo è stato solo uno dei numerosi attentati terroristici che si verificano in Pakistan e che si sono intensificati in seguito all'uccisione del leader di Al-Qaida il 2 maggio da parte di un commando americano nel nord del Paese. Nelle ultime settimane, infatti, gli attacchi sono aumentati e i talebani hanno rivendicato cinque attentati per vendicare Osama bin Laden.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©