Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Fermata prima che si facesse esplodere

Pakistan: bambina di 9 anni rapita e trasformata in kamikaze


Pakistan: bambina di 9 anni rapita e trasformata in kamikaze
20/06/2011, 16:06

LOWER DIR (PAKISTAN) - Si è sfiorata una strage, al check-point militare di Lower Dir, nel nord-ovest del Pakistan. Durante un controllo, avvenuto ad alcuni chilometri prima del check-point, uno dei soldati ha notato una bambina di soli 9 anni che aveva sotto i vestiti uno strano rigonfiamento. Addosso la bambina aveva un giubbotto pieno di esplosivo.
La bambina è stata interrogata e si è saputo che era stata rapita sabato scorso dalla sua famiglia (padre disabile e madre sarta). In questi giorni le erano stati soministrati sedativi ed altri medicinali e le avevano fatto una sorta di lavaggio del cervello, affinchè premesse il bottone del detonatore (ovviamente senza dirle che era diventata una bomba umana) al momento di arrivare al check-point, quindi in mezzo alle altre persone.
Per fortuna, la piccola è stata fermata prima di arrivarvi; altrimenti si sarebbe uccisa senza sapere il perchè.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©