Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Dato per morto ancora una volta la guida spirituale talebana

Pakistan: "Ucciso mullah Omar". I talebani: "Falso, sta bene"


Pakistan: 'Ucciso mullah Omar'. I talebani: 'Falso, sta bene'
23/05/2011, 09:05

ISLAMABAD (PAKISTAN) - Per l'ennesima volta, arriva la voce della morte del mullah Omar, la guida spirituale riconosciuta dai talebani. Questa volta a parlarne è Tolo Tv, una Tv pakistana, che afferma di aver saputo di questa morte, avvenuta due anni fa, da fonti anonime nei servizi segreti afgani. I servizi segreti pakistani, si trincerano dietro un generico: "Stiamo verificando".
Secondo la Tolo Tv, il mullah sarebbe stato ucciso nel Waziristan (la zona montuosa al confine tra Afghanistan e Pakistan), mentre si stava muovendo verso la città pakistana di Quetta, da un commando dei servizi segreti pakistani e da appartenenti alla Rete Haqqani, uno dei tanti gruppi che combattono sia i talebani che il presidente Karzai.
La notizia è stata confermata anche dalla agenzia iraniana Fars, aggiungendo che il mullah si stava nascondendo anche agli stessi talebani sin dalla morte di Osama bin Laden.
Ma i talebani smentiscono questa notizia, affermando che il loro leader è vivo, sta bene ed è in Afghanistan

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©