Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Pakistan: USA rivendicano uccisione figlio di bin Laden


Pakistan: USA rivendicano uccisione figlio di bin Laden
23/07/2009, 09:07

Saad bin Laden, 30 anni, terzo figlio di Osama, il leader di Al Qaeda, sarebbe stato ucciso all'inizio dell'anno in Pakistan da un raid aereo americano. Lo riferisce la radio americana NPR, radio pubblica, anche se non ci sono stati molti dettagli. Sarebbe stato ucciso, molto probabilmente (tra l'80 e l'85% di probabilità, ha detto un funzionario della CIA alla radio) durante uno dei tanti raid che gli USA dall'anno scorso stanno compiendo in Pakistan usando i droni, aerei senza piloti e guidati a distanza via satellite, che possono essere armati con missili e bombe.
Naturalmente non ci sono conferme di alcun genere sul punto ed è strano che gli USA facessero una vittima così illustre senza vantarsene su tutti i giornali statunitensi. Sa tanto di balla predisposta per giustificare questi continui attacchi in Pakistan, che per lo più vengono fatti contro i civili, con intenti terroristici; cioè spaventare la popolazione civile in modo che non aiuti i talebani. Cosa molto difficile da ottenere, visto che i soldati occidentali sono riusciti a farsi odiare più di quanto i talebani siano mai stati odiati da quelle parti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©