Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

PALESTINA: TENSIONE ALLE STELLE AD HEBRON TRA EBREI E PALESTINESI


PALESTINA: TENSIONE ALLE STELLE AD HEBRON TRA EBREI E PALESTINESI
02/12/2008, 16:12

Oltre 600 ebrei ultranazionalisti si sono riversati ad Hebron, città palestinese, per impedire lo sgombero di una abitazione, abitata da ebrei, su cui c'è una controversia legale con i palestinesi. Bisogna ricordare che ad Hebron c'è una delle tante colonie illegali ebree, che sarebbero dovute essere sgomberate dopo gli accordi di Oslo tra Rabin e Arafat. E la notizia ha radunato lì sia gli ultranazionalisti che la polizia israeliana, che in teoria dovrebbe tenerli a bada, ma che in realtà serve a difenderli dalla reazione palestinese. Infatti gli ebrei si sono abbandonati ad ogni genere di reato: hanno lanciato sassi contro le abitazioni palestinesi vicine, per costringere gli abitanti a scappare e per poco non li hanno aggrediti; hanno scritto frasi insultanti nei confronti di Maometto sui muri delle vicinanze; hanno insultato e dileggiato i palestinesi presenti. E in tutto questo la Polizia israeliana non ha mosso un dito per impedirglielo, dimostrando chiaramente quali sono le vere intenzioni: alla fine di questa pantomima, i palestinesi saranno costretti ad abbandonare le case vicine a questa contestata, per "la sicurezza dei cittadini israeliani". E' un copione già visto ed un passo avanti che Israele fa nello sterminio dei palestinesi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©