Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L'uomo era stato anche accoltellato dal figlio

Pedopornografia: condannato l'avvocato delle vittime del mostro di Marcinelle


Pedopornografia: condannato l'avvocato delle vittime del mostro di Marcinelle
14/10/2010, 15:10

BRUXELLES (BELGIO) - Si fosse trattato di un'altra persona, la notizia poteva essere condensata in poche righe: condannato a 10 mesi di reclusione per pedopornografia, in quanto tra il 2005 e il 2008 ha consultato oltre 7500 immagini di questo tipo su Internet. Ma il condannato in questione è l'avvocato Victor Hissel, il legale che ha difeso gli interessi dei genitori di Julie Lejeune e Melissa Russo, le due bambine di 8 anni sequestrate violentate e lasciate morire di fame e di sete da Marc Dutroux, il tristemente famoso "mostro di Marcinelle". Hissel era stato beccato nel corso dell'operazione Koala, una vasta operazione contro la pedofilia e in particolare contro una organizzazione criminale che metteva on line migliaia di immagini con episodi di stupro nei confronti di minorenni, a volte fatte su ordinazione dei clienti, a volte fatte con la complicità dei genitori.
Lo scorso anno l'avvocato era stato anche pugnalato dal figlio, per fortuna in maniera non grave, proprio dopo che si era saputo del coinvogilmento di Victor Hissel nel consumo di materiale pedopornografico

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©