Dal mondo / America

Commenta Stampa

L'uomo violentò e uccise una bambina di 7 anni nel 1999

Pena di morte: giustiziato uomo in Texas

Si è trattato della 42esima esecuzione negli Usa dal 2011

Pena di morte: giustiziato uomo in Texas
17/11/2011, 09:11

TEXAS - Un uomo di 46 anni colpevole di aver rapito, violentato e strangolato una bambina di 7 anni nel 1999 è stato giustiziato ieri nel carcere di Huntsville, in Texas. L'esecuzione di Guadalupe Esparza, ispanico con la fedina penale già sporca a causa di un altro reato di violenza sessuale, è avvenuta ieri pomeriggio e l'uomo è stato dichiarato morto alle 18,21 locali (corrispondenti all'una di notte del nostro Paese). "Spero che mi perdonerete. Non so perchè è successo tutto questo": queste sono state le ultime parole dell'omicida, rivolte alla famiglia della vittima, tra cui la madre della bimba, anch'essa presente all'esecuzione, che lo osservava attraverso una finestra a pochi metri da lui.

Guadalupe Esparza è stato il terzo uomo messo a morte in questa settimana negli Usa. La sua esecuzione, dall'inizio dell'anno, è stata la 42esima negli Stati Uniti e la 13esima nel Texas.

Gli Stati Uniti sono uno dei 76 Paesi del mondo in cui si applica ancora la pena capitale, ma non tutti gli stati della federazione americana prevedono la pena di morte per determinati reati (ne sono infatti esclusi Alaska, Hawaii, Illinois, Maine, Massachusetts, Minnesota, Nord Dakota, Wisconsin, New Jersey ed altri). Certemente gli Usa, da questo punto di vista, si pongono in controtendenza rispetto all'indirizzo abolizionista della pena capitale, ormai prevalente a livello internazionale, testimoniato dalla Moratoria universale della pena di morte promossa e sostenuta dall'ONU. Eppure, la Corte Suprema federale, in alcune sentenze, ha affermato che, nonostante il rispetto dei principi del giusto processo e l'aspetto garantista fortemente radicato nella cultura giuridica americana, la pena di morte negli Stati Uniti deve essere considerata come una sanzione estrema, la cui applicazione risulta necessaria per alcuni reati.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©