Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Pena di morte: impiccato un giovane iraniano


Pena di morte: impiccato un giovane iraniano
11/10/2009, 11:10


Behnud Shojai, un giovane iraniano condannato a morte per un omicidio commesso a 17 anni, e' stato impiccato nel carcere di Evin a Teheran. Il giovane era in carcere da 4 anni. Anche una donna doveva essere impiccata per omicidio, ma all'ultimo momento e' stata risparmiata grazie al perdono dei familiari della sua vittima. Altri 7 condannati per omicidi commessi quando erano minorenni dovrebbero essere impiccati a tempi brevi. Sono diverse decine i giovani in carcere per gli stessi reati. Intanto solo due giorni fa altri tre manifestanti, incriminati per la partecipazione alle dimostrazioni antigovernative, sono stati condannati a morte in Iran. I primi 2, riferisce l'agenzia Isna, sono stati riconosciuti colpevoli di legami con un'organizzazione monarchica e il 3/o con quella dei Mujaheddin del Popolo. Giovedi' il sito Mowjcamp aveva reso nota la condanna a morte di un manifestante riconosciuto come militante filo-monarchico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©