Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

A riferirlo il quotidiano The Dawn

Per le elezioni in Pakistan, finora 43 attentati


Per le elezioni in Pakistan, finora 43 attentati
03/05/2013, 10:39

ISLAMABAD   - In Pakistan la campagna elettorale in corso in vista del voto dell'11 maggio risulta essere una delle  più sanguinose della storia del Pese con un record di 43 attentati, compreso quello di stamane,  in cui è morto il procuratore speciale della polizia investigativa Fia.

A riferirlo  il quotidiano The Dawn. L'ondata di attacchi esplosivi e assalti armati ha causato oltre 70 morti, tra cui due candidati, e circa 350 feriti.

Nel mirino ci sono, in particolare, il partito regionale della provincia del Sindh e terza forza politica del Paese, Muttahida Qaumi Movement (Mqm) e il partito nazionalista pashtun Anp (Awami National Party).

  I talebani del gruppo Tehrik-e-Taleban Pakistan (Ttp) hanno rivendicato la maggior parte degli attacchi, tra cui l'uccisione di un politico dell'Mqm candidato per il Parlamento del Sindh, un attentato suicida al raduno di un leader dell'Anp a Peshawar costato la vita a 15 persone e altre azioni nella metropoli di Karachi.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©