Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Il generale USA lo conferma ai giornalisti

Petraeus: "Usa e Israele pronti a bombardare l'Iran"


Petraeus: 'Usa e Israele pronti a bombardare l'Iran'
11/01/2010, 15:01

Non ha dubbi, il generale David Petraeus, capo dell'esercito americano nello scacchiere medio-orientale: gli Stati Uniti sono pronti ad attaccare l'Iran, eventualmente anche insieme ad Israele, ove il governo di Teheran non accettasse di bloccare la costruzioni di centrali nucleari. L'ha detto il generale statunitense in una intervista alla CNN. Poi, alla fine, dato che si era reso conto di avere fatto una gaffe, ha fatto una parziale marcia indietro, dicendo che ci vorranno anni prima che gli USA intraprendano un'azione militare contro l'Iran. Tuttavia, dato che i soldati statunitensi occupano ben due lati del confine iraniano (l'Iran confina sia con l'Iraq che con l'Afghanistan), appare difficile che un attacco venga fatto senza questo enorme vantaggio tattico.
La risposta del Presidente iraniano Muhamud Ahmadinejad non si è fatta attendere: "Hanno emesso diverse risoluzioni e sanzionato l’Iran. Pensano anche di mettere gli iraniani in ginocchio, ma si sbagliano".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©