Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

La nave militare Etna sta correndo in soccorso.

Pirati attaccano nave italiana a colpi di mitra e di bazooka


Pirati attaccano nave italiana a colpi di mitra e di bazooka
02/04/2010, 13:04

OMAN - Battaglia navale al largo dell'Oman, che ha visto coinvolta una nave italiana, la portacontainer Ital Garland. SI tratta di una nave lunga 270 metri e del peso di 46 mila tonnellate a pieno carico, appartenente alla società Italia Marittima di Trieste. Mentre navigava a circa 300 miglia dalle coste dell'Oman, la nave è stata attaccata da due barchini, ognuno contenente quattro persone armate. Hanno tentato di abbordare la nave, sparando anche raffiche di mitra e danneggiando alcune apparecchiature. Ma la nave ha evitato questo, accelerando e cominciando a viaggiare a zig zag, come suggerito dalla centrale operativa della Guardia costiera omanita. Questo ha impedito ai barchini di assaltarla; nè gli otto occupanti se la sono sentita di sparare colpi con i lanciarazzi da spalla di cui erano dotati.
Una volta dato l'allarme, è stata fatta muovere la nave Etna, che si trova a 300 miglia di distanza dalla Ital Garland e che si sta muovendo alla massima velocità possibile per raggiungere la portacontainer e scortarla.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©