Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Quinta giornata del processo all’atleta paralimpico

Pistorius: l’ex fidanzata, girava spesso armato


Nella foto  Oscar Pistorius
Nella foto Oscar Pistorius
07/03/2014, 15:10

PRETORIA   - Colpo di scena nella quinta giornata del processo a Oscar Pistorius per la morte della compagna Reeva Steenkamp.  Il giudice ha voluto ascoltare l’ex fidanzata dell'atleta paralimpico, che ha rivelato la familiarità dell'imputato con le armi. Secondo Samantha Taylor, che incontrò Pistorius quattro anni fa quando era 17enne, il corridore girava spesso armato. La donna ha ricordato quando Pistorius, nel 2010, fu fermato dalla polizia in auto per eccesso di velocità.  Oscar andò in escandescenza quando scese dalla vettura e l'agente si accorse che aveva lasciato un'arma sul sedile. "Non la toccare", disse l'atleta rivolgendosi al poliziotto arrabbiato. Poco dopo, quando i poliziotti li lasciarono andare, Oscar esplose un colpo di pistola ad un semaforo, ancora arrabbiato per l'episodio, ha ricostruito la Taylor. La donna e' scoppiata più volte a piangere quando ha raccontato particolari della loro relazione. Ha ricordato di aver conosciuto Pistorius durante una partita di rugby. "Mi chiese l'amicizia su Facebook. Ci siamo lasciati nel 2011 perché  mi tradiva con Reeva Steenkamp", ha detto.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©