Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

L'opposizione boicotta la tornata elettorale

Plebiscito senza sorprese per le presidenziali in Kazakistan

Rieletto per altri cinque anni Nursultan Nazarbaiev

Plebiscito senza sorprese per le presidenziali in Kazakistan
04/04/2011, 09:04

KAZAKISTAN - Un vero e proprio plebiscito per Nursultan Nazarbaiev, eletto per altri cinque anni alla guida del paese con il 95,5% delle preferenze. Il presidente dovrà governare un paese di circa 16 milioni e mezzo di abitanti, un paese in rapida crescita economica che si affaccia in modo competitivo sul mondo.
I dati sono stati diffusi oggi dalla Commissione centrale elettorale e non ufficializzati ancora anche se, Nazarbiaiev, 70 anni, si era proclamato vincitore delle elezioni già qualche ora prima della diffusione dei dati. " I primi risultati della Commissione centrale elettorale e i sondaggi usciti dalle urne hanno stabilito che il popolo kazako, i nostri cittadini, approvano il lavoro fatto in questi ultimi 20 anni ", ha dichiarato il Presidente durante una visita al quartier generale del suo partito.
Parziali i dati sul tasso d'affluenza, 89,9%. Ma non sono mancate polemiche. Le elezioni, che si sono tenute nel Paese dell'Asia centrale, infatti, sono state boicottate dall'opposizione. Nessuna votazione è mai stata riconosciuta come libera in Kazakhstan dall'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), dall'indipendenza del Paese del 1991, sino ad oggi. L'Osce ha dichiarato che annuncerà oggi alle 8 (10  ora italiane) la sua valutazione sullo scrutinio.

Commenta Stampa
di Carmen Cadalt
Riproduzione riservata ©