Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Continua la campagna estremista cattolica

Polonia: bonus a chi partorisce un bambino disabile


Polonia: bonus a chi partorisce un bambino disabile
04/11/2016, 18:47

VARSAVIA (POLONIA) - Il Parlamento polacco ha varato una legge che garantisce un bonus di 4000 zloty (pari a poco più di 900 euro) alle donne che partoriscono un figlio menomato oppure affetto da disabilità. La legge è stata la risposta del governo e della maggioranza del Pis (il partito di destra al governo) alla sconfitta politica sulla legge sull'aborto. Infatti, il partito aveva dovuto ritirare una legge che vietava quasi completamente l'aborto, dopo una manifestazione di massa delle donne polacche contro la legge. 

La legge attualmente in vigore permette l'aborto solo in caso di stupro, minaccia per la vita della madre e malformazione del feto. E per quest'ultima causa, nel corso dei decenni sono aumentati notevolmente gli aborti. Infatti le analisi prenatale permettono di scoprire con netto anticipo i problemi dei feti. Per cercare di diminuire il numero di aborti, il Pis prima ha cercato di vietare l'aborto e adesso offre un bonus economico. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©