Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Tempeste e inondazioni mettono in ginocchio l'isola

Portogallo, sale a 36 numero vittime a Madera


Portogallo, sale a 36 numero vittime a Madera
21/02/2010, 11:02


FUNCHAL - Continua a salire il numero dei morti in Portogallo. Il bilancio delle tempeste e delle inondazioni che hanno colpito l'isola di Madera, al momento, è di oltre 36 vittime. Il premier Josè Socrates è arrivato ieri sera sull'isola per coordinare i soccorsi. A Madera (rimasta isolata ieri per tutta la giornata) sono arrivati aerei militari, mentre è salpata dalla madrepatria una nave militare con un elicottero e personale di soccorso. Lo riferiscono i media locali e internazionali. Il diluvio ha abbattuto alberi, spazzato via ponti, bloccato strade con detriti e fango sull'isola, destinazione turistica a circa 1.000 km a sudovest di Lisbona. "Le zona di Funchal e Ribeira Brava hanno subito i peggiori allagamenti e smottamenti ed è dove si sono registrati la maggior parte dei 36 decessi. Alcune persone sono ancora disperse", ha detto Pedro Barbosa, vice capo della Protezione civile nella capitale di Madeira, Funchal. "Sono assolutamente rattristato e scioccato dalle immagini e dalle conseguenze di questa calamità", ha detto il primo ministro portoghese Jose Socrates, che si recherà sul posto insieme al ministro dell'Interno Rui Pereira. Al momento non è chiaro se tra le vittime ci possano essere dei turisti.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©