Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

POST-OLIMPIADI, SI TEMONO REPRESSIONI


POST-OLIMPIADI, SI TEMONO REPRESSIONI
23/08/2008, 12:08

 Con l'avvicinarsi della fine dei Giochi olimpici aumentano i timori delle organizzazioni per la difesa dei diritti umani, secondo cui le forze di sicurezza cinesi starebbero preparando una brutale repressione contro i tibetani e gli uiguri, l'etnia turcofona che vive nello Xinjiang. Timori confermati da numerosi segnali, come riferisce la rete "International Campaign for Tibet", che parla anche di un inasprimento delle sanzioni nei confronti della minoranza tibetana. I monasteri di tutto il Tibet sono controllati e, nel distretto di Ganzi, la settimana scorsa sono stati arrestati monaci, monache e civili.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©