Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Praga: crisi di governo, cade Topolanek


Praga: crisi di governo, cade Topolanek
26/03/2009, 13:03

C'era il timore da tempo, ma ieri si è concretizzato: il Parlamento ceco ha sfiduciato il premier Mirek Topolanek. La cosa non sarebbe di particolare importanza, se non fosse che adesso Topolanek è presidente di turno dell'Unione Europea e lo resterà sino al primo luglio. E questa è una situaizone un po' atipica, visto che non è mai successo che il Presidente di turno si trovasse sfiduciato nel suo Paese. Adesso, secondo le leggi cecoslovacche, al premier resta da tentare solo la carta di ricreare una coalizione che sostenga un governo; oppure il Presidente lo può sostituire con un altro premier incaricato.
Quello che è certo è che la sua posizione politica è estremamente debole, sia in patria che in Europa; e questo rischia di ripercuotersi sull'efficacia dell'attività della Commissione Europea.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©