Dal mondo / America

Commenta Stampa

Le ultime statistiche danno il repubblicano favorito

Presidenziali Usa: Romney davanti a Obama


Presidenziali Usa: Romney davanti a Obama
12/03/2012, 11:03

STATI UNITI – Che sia giunta alla fine la favola del primo presidente USA afroamericano, è ancora presto per dirlo. Certo è che Barack Hussein Obama, a circa sette mesi dal voto, ora rischia grosso. Il candidato repubblicano Mitt Romney, stando agli ultimi dati statistici, avrebbe effettuato il famoso “sorpasso” al presidente in carica. Obama sarebbe, al momento, sotto di due punti percentuali. Poco, a dire il vero, per parlare già di sconfitta. Ma tant’è che quel 49% a favore del candidato repubblicano pesa come un macigno rispetto al suo 47% . I risultati sono frutto dell'ultimo sondaggio sulle intenzioni di voto alle presidenziali Usa realizzato da Washington Post e Abc News.

CALO – Perché quel 47% preoccupa tanto? Al di là del fatto che costringe Obama per la prima volta a recuperare terreno, le preoccupazioni sono dovute alle differenze con i mesi precedenti. Solo lo scorso febbraio il tasso di approvazione per Obama era al 50%. A pesare sul parere degli americani è stato di certo il grave momento storico-economico del Paese, oltre alle scelte di Obama in tema di sicurezza. A breve partirà il countdown per le presidenziali, e si entrerà nel vivo della campagna elettorale con la caccia all’ultimo voto. Resta ancora da assicurarsi le grazie di un’ampia fetta di elettorato attivo. I famosi “indecisi” che in America hanno sempre fatto la differenza. Barack ci riflette, ma intanto Romney gongola.
 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©