Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il 73enne sarà rinchiuso in una clinica psichiatrica

Processo concluso, ergastolo a Fritzl, il mostro di Amstetten


Processo concluso, ergastolo a Fritzl, il mostro di Amstetten
20/03/2009, 18:03

Si è concluso il processo per Josef Fritzl, il mostro di Amstetten, che per 24 anni ha tenuto segregata sua figlia violentandola ripetutamente ed avendo da lei sette figli (uno dei quali morto tre giorni dopo il parto). Il 73enne ha accettato la sentenza, l’ergastolo. Entro poche ore sarà trasferito dal carcere di St. Poelten, dove è rinchiuso dal suo arresto a fine aprile 2008, all’istituto Mittersteig a Vienna.

La svolta è arrivata mercoledì quando, davanti alla testimonianza in video della figlia, Fritzl ha ammesso tutte le sue colpe, compreso l’omicidio colposo di Michael, che morì perché non fu portato in ospedale.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©