Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Ma Israele pronta ad usare qualsiasi mezzo per fermarlo

Pronto a salpare un cargo per Gaza con sole donne


Pronto a salpare un cargo per Gaza con sole donne
07/08/2010, 14:08

BEIRUT (LIBANO) - E' prossima la partenza, dalle coste libanesi, di un altro cargo, per realizzare un nuovo tentativo di far giungere a Gaza aiuti umanitari, per aiutare la popolazione. La caratteristica di questo cargo sarà il fatto che trasporterà solo passeggeri donne. Infatti si tratterà di un equipaggio multietnico e multi religioso: a bordo ci saranno la cantante libanese May Hariri, un gruppo di suore statunitensi ed altre attiviste di varie religioni. La nave, Saint Mariam (Santa Maria, cioè la Madonna) sarà caricata con cibo ed altri generi di prima necessità e cercherà di arrivare a Gaza.
Ma la cosa non sarà facile. Infatti, nonostante le promesse, permane il blocco totale della striscia di Gaza, per cui dai varchi che collegano Israele al territorio palestinese, non passa nulla, neanche i camion dell'Onu con aiuti umanitari. E quindi anche via mare resta il blocco delle motovedette, che impediscono a qualunque imbarcazione di avvicinarsi alle rive palestinesi o di prendere il largo dalle stesse. Avranno rispetto per un equipaggio di sole donne? Per ora hanno detto di no. Infatti il governo ha già comunicato che intende usare qualsiasi mezzo a sua disposizione per fermare la nave

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©