Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Una località austriaca a 312 km da Vienna e 40 da Salisburgo

Propone al sindaco un nuovo nome per il paese Fucking

Va di moda la foto ricordo dei turisti accanto al cartello

Propone al sindaco un nuovo nome per il paese Fucking
18/04/2012, 16:04

FUCKING (AUSTRIA) - Non deve essere facile vivere in una cittadina che si chiama Fucking. Sono pochi gli abitanti di questo paesino austriaco e uno di questi ha deciso di ribellarsi. Ha proposto al sindaco Franz Meindl di cambiare il nome della località in Fugging. "Abbiamo avuto molte discussioni sull'argomento in passato, se gli abitanti vogliono cambiare nome, possiamo discuterne in consiglio municipale" ha dichiarato il sindaco di Tarsdorf, il comune che comprende Fucking. La località dal nome curiosamente equivoco si trova a 40 chilometri da Salisburgo e 312 chilometri da Vienna. Gran parte dei turisti che passano di lì scelgono la classica foto accanto al cartello della città e non manca chi propone una versione alternativa della foto ricordo accompagnata da gesti e atteggiamenti osceni. E' proprio quell'indicazione così allusiva a far indignare specialmente chi vive in prossimità del cartello d'ingresso. Ecco che la città si divide tra chi vuole cambiarne il nome e chi invece si oppone strenuamente. Ma l'origine di Fucking non è il gerundio del verbo inglese 'to fuck', che significa 'fare sesso' e acquista poi un valore dispregiativo. In realtà, il nome del villaggio deriva da Focko, un nobile bavarese vissuto intorno al VI secolo. Ora resta a quel centinaio di cittadini residenti a Fucking e alla loro amministrazione la scelta di lasciare il nome originario oppure provare di nuovo a cambiarlo con un referendum, dopo un primo tentativo fallito nel 2004.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©