Dal mondo / America

Commenta Stampa

Pubbliche le 24.000 mail della Palin. Ecco i primi contenuti


Pubbliche le 24.000 mail della Palin. Ecco i primi contenuti
11/06/2011, 16:06

"Ha detto sì al nostro petrolio. Grande. Peccato sia il candidato sbagliato". Un plauso a un discorso sull'energia di Barack Obama proprio poco prima di essere candidata alla vicepresidenza degli Stati Uniti al fianco di McCain, rivale repubblicano del futuro presidente degli Stati Uniti nella corsa alla Casa Bianca. Sono queste le prime rivelazioni ottenute da una prima lettura delle 24mila email inviate e ricevute da Sarah Palin quando era governatore dell'Alaska, che la stampa americana ha potuto consultare grazie all'appello al diritto di accedere a documenti pubblici.

Ed ora la redazione del Washington Post e quella del New York Times hanno  chiesto l’aiuto dei loro lettori per "analizzare, contestualizzare e investigare queste email, insieme ai nostri giornalisti".  Incredibilmente la risposta da parte dei lettori è stata esagerata, tanto da doverne limitare il flusso. "Offriamo cento posti a gente disposta a lavorare con spirito collaborativo, in piccole squadre, per dissotterrare gli elementi più importanti di queste email" - è possibile leggere sul sito web del Post - "tutti possono partecipare da qualsiasi luogo dotato di computer e connessione internet".

Intanto, la Palin non sembra mostrare lo stesso entusiasmo dei lettori. "Sono certa che la gente non perderà l’occasione per infangarmi" - ha detto - "fraintendendo il contenuto delle email perché non a conoscenza del contesto in cui sono state scritte".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©