Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il premier russo durante un convegno politico a Mosca

Putin difende l'amico Berlusconi, "Fa i fatti"

I due legati da vecchia amicizia e passione per le donne

Putin difende l'amico Berlusconi, 'Fa i fatti'
04/03/2011, 21:03

MOSCA – Lo difende pubblicamente, in nome di una vecchia amicizia (e di interessi, più o meno velati). Vladimir Putin non ci sta, Silvio Berlusconi non è l’uomo vizioso che molti credono. Così, spezza una lancia in favore del premier: “Non si interessa solo alle ragazze ma fa anche dei fatti", ha detto durante il congresso regionale di Russia Unita, partito sovietico di maggioranza. Il capo del governo di Mosca è il primo leader mondiale a parlare in pubblico, e positivamente, del presidente del Consiglio, travolto dagli scandali sessuali legati al “Ruby-Gate”.
Pretesto per l’ invettiva, il problema della produzione del materiale da imballaggio eco-compatibile sollevato da uno dei partecipanti. "L'Italia è un esempio per il modo in cui affronta i problemi ecologici" - ha sottolineato il premier russo - "Si tratta di un problema che riguarda tutta l'Europa nel quale l'Italia applica criteri rigorosi all'avanguardia tra i Paesi europei".
Insomma, una vera e propria apologia in linea con il “partito del fare” di Berlusconi. L’amicizia tra i due, tra l’altro, è cosa ben nota non solo agli addetti ai lavori ma anche agli affezionatissimi del gossip: più di una volta Putin e il Cavaliere sono stati “pizzicati” assieme a cena o a villa Certosa. Per non parlare dei compleanni del premier russo, a base di grappa e donnine, a cui il presidente del Consiglio non ha mai voluto mancare.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©