Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

RAGAZZO ITALIANO UCCISO E SEPOLTO IN UNA FOSSA COMUNE IN BRASILE


RAGAZZO ITALIANO UCCISO E SEPOLTO IN UNA FOSSA COMUNE IN BRASILE
27/05/2008, 10:05

E’ giallo sulla morte di Nicholas Pignataro, 20 anni di Seriate in provincia di Bergamo, partito lo scorso 4 marzo per il Brasile in compagnia di un’altra persona. Restano ancora da chiarire, infatti, le cause che hanno spinto qualcuno ad uccidere il ragazzo e a gettarne successivamente il cadavere in una fossa comune. Nicholas sarebbe stato ucciso la settimana scorsa a Maceiò: la conferma è giunta ieri sera dai legali della famiglia, in contatto con la Farnesina.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©