Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

La fregata Zefiro è in contatto con la nave

Raggiunta la petroliera catturata dai pirati, stanno tutti bene


Raggiunta la petroliera catturata dai pirati, stanno tutti bene
11/02/2011, 16:02

OCEANO INDIANO - La fregata italiana Zefiro ha preso contatto con la petroliera italiana Savina Caylyn, assalita due giorni fa dai pirati nel mezzo dell'Oceano Indiano, a 800 chilometri dalle coste più vicine. I militari italiani hanno anche preso contatto con il capitano della nave, Giuseppe Lubrano Lavadera, il quale avrebbe rassicurato sul fatto che tutti i 22 uomini di equipaggio sono in buona condizione di salute.
Tuttavia resta il problema di come fare per costringere i pirati a lasciare la nave. Infatti la Zefiro può pedinare la petroliera, può anche affondarla in teoria. Ma quello che non può fare è fermarla: la petroliera è decine di volte più grande e può passarci sopra senza nessun problema. Quindi bisogna vedere che cosa succederà.
Intanto per ora resta la preoccupazione per i 5 italiani e i 17 indiani che formano l'equipaggio della nave e che sono nelle mani di 5 pirati, armati con mitragliatrici.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©