Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Fonti di Tel Aviv: erano terroristi che lanciavano missili

Raid israeliano su Gaza: un morto e cinque feriti


Raid israeliano su Gaza: un morto e cinque feriti
30/12/2011, 09:12

GAZA - Non smettono gli attacchi israeliani su Gaza, neanche in questo periodo. Anzi, si intensificano dato che il tempo favorisce le azioni militari.
E così nei bombardamenti di ieri ci sono stati almeno un morto e cinque feriti. Secondo fonti israeliane, si trattava di una cellula terroristica, affiliata ad Al Qaeda, sorpresa a lanciare missili contro le città israeliane. Il morto sarebbe Momen Abu Daf, appartenente all'Esercito dell'Islam; i feriti sarebbero un gruppo di suoi sottoposti apartenenti alla stessa fazione, probabilmente salafiti (cioè persone che hanno una visione dell'Islam alquanto estremistica) provenienti dall'Egitto.
Sempre secondo gli israeliani, i sei si apprestavano a lanciare un razzo Qassam contro il terrirotio israeliano. E da qui appare evidente che le dichiarazioni israeliane non corrispondono al vero. Il razzo Qassam è talmente piccolo e leggero che ogni persona ne può portare due sotto il braccio. Per lanciarli, si usano semplici supporti fatti in fil di ferro che sono approntati nel giro di pochi secondi. La mira è presa ad occhio, al massimo con una cartina ed una bussola (per questo gran parte dei Qassam finisce nel deserto). Quindi sei persone attorno ad un Qassam che ci facevano?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©