Dal mondo / America

Commenta Stampa

Esce Fidel su propria richiesta

Raul Castro nuovo segretario del Partito Comunista di Cuba

Approvate riforme economiche per "aggiornare" il socialismo

Raul Castro nuovo segretario del Partito Comunista di Cuba
19/04/2011, 18:04

L'AVANA - Il presidente cubano Raul Castro oggi è stato eletto, al posto di Fidel, primo segretario del Partito comunista di Cuba (Pcc). Su propria richiesta, l'ex presidente Fidel Castro, che è stato primo segretario del partito fin dal 1965 , secondo quanto ha dichiarato oggi in un articolo, non fa più parte del Comitato centrale del partito. E' stato proprio l'ex presidente cubano ad appoggiare la proposta del presidente Raul di limitare i mandati politici a due periodi da cinque anni. Raul Castro oggi è diventato il primo segretario del partito. Oggi sul sito Cubadebate Fidel appare in diverse immagini mentre vota dalla sua abitazione i nuovi membri del comitato centrale del partito. Approvate oggi le riforme economiche dal VI Congresso del partito Comunista di Cuba (Pcc). Riforme che "aggiorneranno" il socialismo proposte dal presidente Raul Castro. Si legge su un documento del Congresso diffuso ieri che "la politica economica del partito seguirà il principio che solo il socialismo può vincere le difficoltà e preservare le conquiste della Rivoluzione e che nell'aggiornamento del modello economico predominerà la pianificazione, la quale terrà conto delle tendenze di mercato". Il progetto di riforme votato da 997 delegati del VI Congresso, prevede il taglio di lavoratori statali, l'eliminazione graduale del libretto di razionamento e l'ampliamento dell'iniziativa privata.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©