Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il governo battuto sulla fiducia

Repubblica Ceca, il premier si dimette


Repubblica Ceca, il premier si dimette
26/03/2009, 19:03

Mirek Topolanek, premier della Repubblica Ceca ed attualmente presidente di turno dell’Ue, ha rassegnato le dimissioni al presidente Vaclav Klaus appena arrivato al Castello, sede del capo dello stato a Praga.

La decisione arriva dopo che il suo governo di centrodestra era stato sfiduciato martedì al Parlamento su una mozione dell’opposizione socialdemocratica. L’ufficio stampa del presidente ha fatto sapere che Klaus domani si incontrerà con i leader dei principali partiti, fra cui quello socialdemocratico (Cssd) Jiri Paroubek e Jiri Cunek dei popolari (Kdu-Csl). Il governo di Topolanek, composto di Civici Democratici (Ods), popolari e Verdi, è stato sfiduciato con 101 voti dell’opposizione (socialdemocratici e comunisti, Kscm), ai quali si sono aggiunti quelli di quattro deputati interni alla coalizione.

Il governo era nato nel gennaio 2007 e non aveva mai potuto contare su una maggioranza forte: 100 voti su 200 seggi. Successivamente i voti sono scesi a 96 ed è stato battuto sulla fiducia.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©