Dal mondo / America

Commenta Stampa

Non mostra nessuna novità, è stato girato da un elicottero

Reso noto un nuovo video sull'11 settembre


Reso noto un nuovo video sull'11 settembre
07/03/2011, 17:03

NEW YORK (USA) - SIa pure con 10 anni di ritardo, il National Institute of Standards and Technology - un ente federale americano - ha rilasciato un video, girato l'11 settembre del 2001. E' un video di 17 minuti, cominciato dopo che lo schianto degli aerei sulle torri era avvenuto. Anche se l'inquadratura è particolare, dato che sono riprese fatte da un elicottero della Polizia che sorveglia la zona. Il fumo impedisce di vedere gran parte di ciò che succede, e al momento del crollo delle torri, il velivolo è già atterrato, per cui le immagini - peraltro di non eccelsa qualità - sono quelle che abbiamo visto già da tante angolazioni.
Insomma, non aggiunge niente, nè per le teorie dei cosiddetti "complottisti" (cioè coloro che vedono il crollo delle torri come un'azione voluta dal governo Usa per avere la scusa per invadere Iraq ed AFghanistan) nè per le teorie ufficiali, che invece imputano il crollo allo schianto degli aerei dirottati da Al Qaeda.
Tuttavia, c'è una conferma: il fumo. Ce n'è veramente tanto, anche più di quanto non appaia da terra. E il fumo significa una combustione "incompleta", a temperature relativamente basse. E quindi lasciano aperto il dubbio: come hanno fatto delle fiamme ad una temperatura che la termografia valuta in 600-650 gradi al massimo a sciogliere delle travi di acciaio (che resiste fino a 1500 gradi) avvolto nell'amianto (che resiste fino a 3000 gradi)? Un fenomeno che deve essere avvenuto se, come dice la teoria ufficiale, le travi si sono indebolite al punto di cedere sotto il peso dei piani superiori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©