Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Studentessa fu uccisa con modalità riconducibili a Restivo

Restivo: contestato anche l'omicidio di Jong Ok Shin


Restivo: contestato anche l'omicidio di Jong Ok Shin
26/05/2010, 16:05

LONDRA - Ancora altri guai per Daniele Restivo, sospettato dell'omicidio della 17enne Elisa Claps a Potenza ed arrestato in Inghilterra per l'omicidio di Heather Barnett, una sarta inglese di 48 anni. Nel 2002 a Bournemouth, città dell'Inghilterra, fu trovata morta Jong Ok Shin, detta Oki, una studentessa di origine coreana. Era stata assassinata con tre colpi infertele con un paio di forbici; dopo di che le era stata tagliata una ciocca di capelli. Per quell'omicidio è in prigione Omar Benguit, condannato ad una lunga pena detentiva; ma il suo avvocato, Giovanni Di Stefano, ha presentato al Tribunale una richiesta di incriminazione contro Restivo, per quell'omicidio, date le evidenti rassomiglianze con l'omicidio Barnett.
La procedura può sembrare strana, ma in realtà non lo è. Infatti nel Regno Unito le richieste di incriminazione possono essere presentate da chiunque, purchè adeguatamente presentate e motivate secondo percisi criteri.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©