Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

"Elisa CLaps mi disse di no, ma superai il fatto"

Restivo: "Tagliavo i capelli alle donne sin da ragazzo"


Restivo: 'Tagliavo i capelli alle donne sin da ragazzo'
20/06/2011, 13:06

WINCHESTER (INGHILTERRA) - E venne il giorno della testimoniana di Danilo Restivo, che in Inghilterra deve rispondere dell'omicidio di una sua vicina, Heather Barnett, ed in Italia è sospettato dell'omicidio di Elisa Claps, nel 1993.
Interrogato in Tribunale, Restivo ha confessato di aver avuto sin da ragazzo l'abitudine a tagliare i capelli alle ragazze. Da quando, a 15-16 anni, lo fece per entrare in un gruppo di ragazzi. Tuttavia ha detto di non averlo mai fatto con l'intenzione di fare del male alle ragazze: "Mi piaceva toccare e odorare i capelli, ma non riuscivo a odorare nessuno profumo perchè avevo un problema al naso". Poi ha detto di aver cercato di smettere, quando ha capito che le donne potevano sentirsi aggredite, ma non essere mai riuscito a farlo, neanche con l'aiuto dello psicologo.
Quando poi il discorso si è spostato su Elisa Claps, ha detto di averla conosciuta tramite il fratello di lei, Luciano, ma poi il loro rapporto si era mantenuto sui binari dell'amicizia, dopo che lui le si era dichiarato e che lei aveva risposto di no, perchè stava con un ragazzo di Palermo. "Ci rimasi male, ma bisogna ricordare che era la sorella di un amico, Luciano, quindi non volevo causare nessun problema", ha concluso.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©