Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Ci sono stati dei ritardi nella consegna dei passaporti

Rinviata a oggi la partenza dei familiari di Bin Laden

Le vedove, i figli e il nipote lasceranno oggi il Pakistan

Rinviata a oggi la partenza dei familiari di Bin Laden
18/04/2012, 13:04

ISLAMABAD (PAKISTAN) - Dovevano partire ieri per l'Arabia Saudita allo scadere dei 45 giorni di arresti domiciliari, ma il volo è stato rinviato per ritardi nella consegna dei passaporti. Le tre vedove di Osama Bin Laden, i loro otto figli e un nipote dovevano lasciare il Paese dove hanno vissuto finora, dopo essere state arrestate con l'accusa e residenza illegale in Pakistan. Il rinvio del volo per l'Arabia Saudita lo ha reso noto il loro avvocato Muhammad Aamir alla stampa pachistana. I dodici familiari dovrebbero riuscire a partire in giornata.
Un anno fa il leader di Al Qaeda fu ucciso in un raid americano e il 3 marzo di questo anno, dopo l'arresto dei familiari di Bin Laden, il Tribunale pachistano ha condannato le vedove, i figli e il nipote a 45 giorni di arresti domiciliari e alla conseguente espulsione dal territorio. Il quotidiano 'The Express Tribune' riporta che la famiglia detenuta in una prigione a Islamabad, è stata colpita da un'allergia e sarà sottoposta a visita medica, prima di imbarcarsi per l'Arabia Saudita.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©