Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

RIPRESI I RAPPORTI TRA CINA E TAIWAN


RIPRESI I RAPPORTI TRA CINA E TAIWAN
15/12/2008, 08:12

Da adesso è possibile andare direttamente dalla Cina a Taiwan o inviarvi una lettera. La cosa apparentemente non dovrebbe destare sorpresa, visto che l'isola di Taiwan è a pochi chilometri al largo della Cina; ma in realtà i collegamenti tra loro erano tagliati dal 1949, cioè da quando Mao Tse Tung - sostenuto dalla Russia - sconfisse il generalissimo Chang Kai Shek - sostenuto da USA e Gran Bretagna - e lo costrinse a riparare nell'isola, che divenne una roccaforte. Da allora è iniziato il balletto, a cui si assiste ancora oggi, di una nazione che esiste, ma che non viene riconosciuta perchè non si vuole incorrere nelle ire della Cina; nazione che comunque vuole che l'isola ribelle torni ad essere assorbita nel territorio continentale. E c'è da dire che Ma Ying Jeou, presidente eletto di recente a Taiwan, sta facendo di tutto per farsi assorbire, mantenendo un profilo praticamente inesistente ed esaudendo ogni desiderata di Pechino.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©