Dal mondo / America

Commenta Stampa

Da domani il repubblicano sarà in GB, Israele e Polonia

Romney in tour, ma è scontro con Obama su politica estera

Lo staff del presidente Obama minimizza l'avvenimento

Romney in tour, ma è scontro con Obama su politica estera
24/07/2012, 18:51

WASHINGOTN - Mitt Romney parte per un tour all'estero che, da domani, lo porterà in Gran Bretagna, Israele e Polonia, e, finita la tregua avuta dopo la strage di Aurora, lo scontro per le presidenziali si sposta sulla politica estera. Barack Obama gioca sulla difensiva attaccando il candidato repubblicano e la sue dichiarazioni riguardo un presunto declino americano. “Se qualcuno vi dice che la nostra grandezza è finita, che l'America è in declino voi rispondete che come il 20esimo secolo anche questo 21esimo sarà un altro grande secolo americano”, ha detto il presidente parlando in Nevada, descrivendo Romney come un neofita della politica estera con pericolose affinità con le politiche fallimentari del passato. La missione all'estero di Romney comunque sta agitando lo staff di Obama, che ha cercato di minimizzare il tour del repubblicano come una copia, in dimensioni ridotte, di quello che nel 2008 fece l'allora candidato democratico in Europa dove venne accolto come una sorta di rock star.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©