Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La Russia contro Putin

Russia: 120mila persone in piazza contro Putin

Numero ancora imprecisato di arresti

Russia: 120mila persone in piazza contro Putin
24/12/2011, 14:12

MOSCA - Russia di nuovo in piazza per protestare contro i brogli delle elezioni legislative dello scorso 4 dicembre e sollecitare la riapertura delle urne.
Se il ministero degli Interni russo parla di 29mila partecipanti alla manifestazione di protesta organizzata a Mosca, gli organizzatori della protesta parlano invece di 120mila persone riunite sulla via Sakharov. In 47mila avevano aderito fino a ieri sera alla pagina facebook della protesta.
Altre manifestazioni sono state organizzate in diverse città russe: a Vladivostok, Yuzhno-Salhalinsk, Vlagoveshechensk ma anche più a est ancora, a Khabarovsk. In quest'ultima città, 200 persone sono scese sulla piazza Komsomolskaya malgrado la tempesta di neve e la temperatura di venti gradi sotto lo zero.
Nel frattempo la polizia ha arrestato un numero ancora imprecisato di giovani attivisti che facevano campagna nella metropolitana di Mosca. E l'esponente dell'opposizione a Vladimir Putin, Alexander Averin, ha denunciato che la polizia ha cercato di entrare nel suo appartamento sulla via Novoalekseyevskaya di Mosca due volte oggi. Alle 7.30 e poi alle 11.30 (ora locale), agenti in uniforme e in abiti civili hanno suonato il campanello e bussato con forza alla porta, senza spiegare la ragione della loro visita, ha testimoniato Averin citato dall'agenzia di stampa Interfax, denunciando come anche abbiano chiesto informazioni su di lui ai vicini.
Alla grande manifestazione di Mosca hanno aderito il blogger Alexei Navalny, gli scrittori Boris Akunin e Dmitry Bykov, Mikhail Gorbaciov e l'ex premier Boris Nemtsov. Partecipa anche l'oligarca candidato alle elezioni presidenziali, Mikhail Prokhorov .
Dal palco ha parlato lo scrittore Boris Akunin e, a seguire, il blogger Navalny: "Questo non è un tentativo di andare al potere, siamo attivisti per la pace. Però se verrà ignorato il parere del popolo, noi prenderemo quello che ci appartiene. Qui c'è tanta gente per assaltare il Cremlino, per ora non lo faremo, ma se questi ladri continueranno ad ingannarci lo faremo".

Commenta Stampa
di Broegg Anna Carla
Riproduzione riservata ©