Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

RUSSIA: 9000 SOLDATI IN OSSETIA DEL SUD


RUSSIA: 9000 SOLDATI IN OSSETIA DEL SUD
11/08/2008, 08:08

La Russia continua la sua offensiva, nonostante la Georgia abbia alzato le mani. L'Interfax, attraverso una intervista al comandante russo Aleksandr Novitski, ha fatto sapere che la Russia schiererà 9000 soldati e 350 blindati in Abkhazia, dopo che la stessa ha proclamato unilateralmente la propria indipendenza da Tblisi, la capitale georgiana. La versione ufficiale russa è che i soldati sono lì per "difendere i civili ed impedire una catastrofe umanitaria", ma diventa difficile da credere, visto come si stanno evolvendo i fatti. Anche perchè 9000 uomini sono il doppio del contingemte ONU, guidato dall'Italia, che sorvegliano il confine tra Libano ed Israele, una zona decisamente più vasta dell'intera Abkhazia.

Nel frattempo Bush continua a rimprovarare a Putin l'uso di una violenza inaccettabile contro la Georgia, cercando di far interrompere gli attacchi russi. Ma senza risultato, se si considera che anche stamattina cacciabombardieri russi hanno colpito la periferia di Tblisi, provocando una quantità imprecisata di morti e feriti.

E tutto questo ha ripercussioni anche sul prezzo del greggio che ieri, dopo molte settimane di prezzi in discesa, è tornato a risalire, toccando i 113 dollari al barile, quando venerdì era vicino ai 110.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©