Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Nuovi dettagli sulla vicenda della 'nave fantasma'

Russia, catturati gli 8 dirottatori dell’Arctic Sea


Russia, catturati gli 8 dirottatori dell’Arctic Sea
18/08/2009, 11:08

Si aggiungono nuovi dettagli alla vicenda della Arctic Sea, la nave ‘fantasma’ dirottata il 24 luglio, il giorno dopo la partenza dalla Finlandia: da Mosca il governo russo fa sapere che i dirottatori sono stati arrestati. Il ministro della Difesa, Anatoli Serdiukov, ha spiegato che nel blitz condotto lunedì al largo di Capo Verde, dove era stata individuata l’imbarcazione, i militari della fregata Ladny hanno liberato il cargo senza sparare un colpo ed hanno catturato la banda di pirati, composta da quattro estoni, due lettoni e due russi. Nessuno dei 15 marinai dell’Arctic Sea è stato arrestato, il che fa pensare che le indagini hanno escluso che tra loro ci fosse un basista. I particolari del sequestro sono stati riferiti dal ministro della Difesa al presidente russo Dmitri Medvedev. "L'indagine ha stabilito che il 24 luglio alle 23 di Mosca (le 21 in Italia) nelle acque territoriali svedesi un gommone si e' avvicinato ad alta velocita' alla Arctic Sea, con a bordo quattro cittadini estoni, due cittadini lettoni e due cittadini russi", ha riferito Serdiukov. "Queste persone, col pretesto che la loro imbarcazione aveva subito un guasto, sono salite a bordo e, con la minaccia delle armi, hanno costretto all'equipaggio di obbedire ai loro ordini", ha proseguito.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©