Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

RUSSIA, CRESCONO OMICIDI A SFONDO XENOFOBO


RUSSIA, CRESCONO OMICIDI A SFONDO XENOFOBO
17/06/2008, 18:06

Nei primi cinque mesi del 2008 almeno 58 persone sono state uccise, e 191 sono rimaste ferite in attacchi di matrice xenofoba in Russia.

Lo riferisce il centro analitico Sova per i diritti umani all'agenzia Interfax. Particolarmente presi di mira sono stati gli immigrati dall'Asia centrale, ha sottolineato la vicedirettrice dell'ong Galina Kozhevnikova. La guida della macabra classifica rimane a Mosca con 35 morti e 95 feriti. Segue San Pietroburgo, con 12 morti e 19 feriti.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©