Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il disegno, invisibile di giorno, fatto su un ponte mobile

Russia: disegna pene di 65 metri davanti la sede dei servizi segreti


Russia: disegna pene di 65 metri davanti la sede dei servizi segreti
17/06/2010, 15:06

SAN PIETROBURGO (RUSSIA) - SIngolare protesta messa in atto dal graffittaro russo Leonid Nikolaiev, contro i servizi segreti russi dell'Fsb (ex Kgb) per protestare contro le misure di sicurezza messe in opera per evitare manifestazioni al Forum Economico che si apre oggi a San Pietroburgo. Nikolaiev, con altri cinque amici sono andati nottetempo su un ponte mobile, che si trova vicino alla sede dei servizi segreti nell'ex Leningrado, e hanno disegnato con una vernice bianca un enorme pene lungo 65 metri. Normalmente, non si vede niente, le strisce si confondono con quelle della segnaletica orizzontale sull'asfalto. Ma quando sul fiume Neva passa qualche imbarcazione e il ponte si alza, la sera, si vede una magnifica "performance". Naturalmente non è stato difficile per i servizi segreti individuare il colpevole e dare ordine alla polizia di arrestarlo, cosa che è stata puntualmente fatta. Ma senza acrimonia: tra una risata e una battuta, la foto del ponte sollevato e col disegno è stata la più scambiata sui telefonini dei poliziotti e dopo qualche ora di fermo Nikolaiev è tornato a casa, con l'accusa di "atti di teppismo", un reato lieve secondo il codice penale russo. Intanto il Comune ha provveduto alla rimozione del disegno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©