Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Approvato documento che lo definisce "dolorosa tragedia"

Russia: Duma ammette responsabilità per Katyn


Russia: Duma ammette responsabilità per Katyn
26/11/2010, 16:11

MOSCA - Ci sono voluti 70 anni, ma finalmente la Russia ha ammesso le proprie responsabilità per l'eccidio di Katyn. Oggi la Duma ha approvato un documento nel quale riconosce che la strage di ufficiali dell'esercito polacco, fatta nel 1940, fu una "dolorosa tragedia" ordinata da Stalin. E' la prima volta che questo avviene. Finora la posizione ufficiale prima dell'URSS e poi della Russia era sempre stata di considerare la strage - in cui furono uccisi centinaia di ufficiali dell'esercito polacco - come una azione dei nazisti, datandola intorno al 1942; invece gli storici hanno sempre addebitato l'episodio all'URSS, anticipandola al 1940, cioè nel periodo in cui, grazie all'applcazione del patto Molotov-von Ribbentrop, la Russia ebbe la parte orientale della Polonia, zona in cui si trova Katyn.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati