Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

RUSSIA E CINA BLOCCANO UNA RISOLUZIONE ONU


RUSSIA E CINA BLOCCANO UNA RISOLUZIONE ONU
12/07/2008, 16:07

La Russia e la Cina hanno usato il loro potere di veto per bloccare una risoluzione dell'Onu, sostenuta dalle potenze occidentali, che imponeva sanzioni allo Zimbabwe per aver fomentato una violenta campagna elettorale nelle elezioni presidenziali. La risoluzione mirava a vietare la vendita di armi al paese dell'Africa meridionale, imporre restrizioni finanziarie e di viaggio al presidente Robert Mugabe e a 13 fra i suoi più stretti alleati, e a nominare un inviato speciale dell'Onu per lo Zimbabwe.
Nove paesi membri del consiglio di Sicurezza hanno votato a favore del testo, preparato dagli Stati Uniti, uno si è astenuto e cinque si sono opposti, fra cui due potenze detentrici del potere di veto, la Russia e la Cina.
Il risultato segna il fallimento da parte del blocco dei paesi occidentali degli sforzi per convincere Mosca e Pechino, se non ad appoggiare le sanzioni, almeno ad astenersi nella votazione, vista la gravità della crisi dello Zimbabwe.
 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©