Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

RUSSIA: GAS RIDOTTO, MA NON CHIUSO


RUSSIA: GAS RIDOTTO, MA NON CHIUSO
07/01/2009, 10:01

 La Russia non ha interrotto completamente i rifornimenti di metano ai gasdotti ucraini, ma li ha ridotti di altri 21 milioni di metri cubi. E' la quantita' che Kiev 'in modo illegittimo ha rubato nelle ultime 24 ore'. Lo afferma il portavoce di Gazprom Serghei Kuprianov, citato dall'agenzia Interfax. Per parte sua, il numero due di Gazprom Aleksandr Medvedev ha detto che l'Ucraina ha chiuso l'ultima stazione di pompaggio verso l'Europa ancora aperta, dopo che ieri aveva fermato le prime tre.

Invece la Naftogaz ucraina e la ceca RWE hanno detto che dalla Russia non arriva più gas, e quindi le responsabilità sono di Gazprom

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©