Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

L’ex oligarca graziato da Putin

Russia: Mikhail Khodorkovsky lascia il carcere


Nella foto Mikhail Khodorkovsky
Nella foto Mikhail Khodorkovsky
20/12/2013, 15:13

MOSCA  - Mikhail Khodorkovsky  l'ex oligarca russo, questa mattina è tornato in libertà ed ha lasciato la colonia penale numero 7 di Segheza, in Carelia, poche ore dopo che il presidente russo, Vladimir Putin, ne aveva firmato la grazia come preannunciato giovedì  nella conferenza stampa di fine anno. Khodorkovsky ha subito chiesto i documenti per espatriare e ha preso un aereo per la Germania dove l'anziana madre Marina, malata di cancro, si sta sottoponendo a cure.  Putin, di cui l'ex oligarca e' stato un acceso critico, aveva spiegato di aver concesso la grazia per motivi umanitari proprio per via della madre malata di cancro. Khodorkovsky era entrato in rotta di collisione con Putin nei primi anni della sua presidenza, probabilmente per via delle sue ambizioni politiche. Avrebbe deciso di "arrendersi" e fare richiesta di clemenza su pressione dei servizi di sicurezza: secondo il quotidiano Kommersant, non solo per le  gravi condizioni di salute della madre, Marina, ma anche per la possibile apertura dei “terzo caso Yukos”, l'ennesimo procedimento penale nei suoi confronti, che avrebbe ulteriormente prolungato la sua detenzione.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©