Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Russia, morto il fondatore di Yandex

Aveva lanciato il cosidetto "Google russo".

Russia, morto il fondatore di Yandex
25/07/2013, 11:59

MOSCA - Un motore di ricerca in stile Google. E' questa l'idea che sviluppò Ilya Segalovich, la cui morte è stata annunciata oggi dal co-fondatore della società informatica Yandex, con sede in Russia. All'uomo, 48 anni, era stato diagnosticato un cancro curabile allo stomaco. In seguito alle prime cure e positive risposte, non è però riuscito a superare delle inatesse complicazioni ed è deceduto questa notte. Dopo essere stato ceo di Yandex ed aver lanciato il celebre motore di ricerca, negli ultimi anni, l'uomo gestiva l'ufficio "tecnologia" della stessa società. Oggi Yandex è una delle più grandi società di servizi informatici d'Europa, facendo del variegato numero di servizi online forniti il suo punto di forza. La missione di Yandex e' "aiutare gli utenti a risolvere i loro problemi quotidiani", costruendo prodotti e servizi incentrati sulla persona. E' il piu' popolare motore di ricerca in Russia, dove occupa il 61,6% del mercato, secondo dati di LiveInternet di giugno 2013, e ha 54,3 milioni di visitatori mensili. Yandex lavora anche in Turchia, Ucraina, Bielorussia e Kazakistan. Segalovich lascia quattro figli.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©